Browsing Category

Fuori luogo

La Casa di Carta: come creare una serie straordinaria nonostante errori grossolani

Zecca di stato. Rapina. Una voce sensuale che racconta. Sono gli elementi principali della prima puntata de “La Casa di Carta”. Attenzione: da qui in avanti ci saranno spoiler un po’ di qua e un po’ di là. Quindi se non l’avete vista o perlomeno non tutta fermatevi, prendete un bel respiro e buttate giù le due stagioni (divisione fatta…

Liberato è … 'o Munaciello

A Napoli c’è una leggenda popolare molto famosa, che come tanti napoletani ho avuto la fortuna di ascoltare dalle parole di mia nonna. La leggenda parla di un uomo basso, incappucciato, che può arricchirti o mandarti in miseria. La nonna mi raccontava che se ti prendeva in simpatia, questo, quando nessuno lo vedeva, ti donava ricchezze. Ma, e sottolineo ma,…

Sorprendersi ancora

Vorrei stupirmi del fatto che ce ne sono di cose da fare per guadagnare e vorrei farlo perché la sorpresa è sempre interessante, fa stare bene in quanto novità. Eppure non ci riesco. Tutti corrono a inviare i loro CV, chi va a lavorare nell’azienda del padre, chi già lavorava. Poi ci sono quelli che cambiano tutto, cambiano percorso e…

Gigi, vai a cagare

Lo scivolone di Gianluigi Buffon è imperdonabile. E qui non ne voglio fare una questione di etica o morale. Sono il primo che si esalta dinanzi ai gesti eclatanti del mondo dello sport. Ma questo insulto qui è un’altra cosa. Quest’insulto qui è come Barbara D’Urso a Pomeriggio Cinque che manda messaggi alle ragazze che si vendono ai produttori di…

Ci siamo dimenticati di voi

Ci siamo dimenticati di voi e ce ne ricordiamo quando vi strumentalizziamo per il tg delle 20 o la cena di beneficienza che finirà nelle tasche “di chi”. Ci puliamo le coscienze con un messaggino mentre la sera stessa indossiamo felpe provenienti dai paesi meno industrializzati e ci siamo cibati oltre il dovuto. Vorrei chiederti se ancora respiri, sotto quelle…

E chi lo dice che la magia non esiste?

Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro. Nato su una stella caduta in Portogallo. Segni particolari: può colpire in rovesciata un pallone che si aggira a due metri di altezza. “CR7 ci è o ci fa?”, penserà, in qualche dimensione parallela, Zizou Zidane, nel momento in cui Ronaldo divora un gol a fine partita, dopo aver segnato una doppietta storica allo Juventus Stadium di proprietà…

Inno agli anni '70

A volte seguo questa tendenza moderna di abbassare il volto su di un cellulare e lascio perdere ciò che è intorno a me. È dura sapete, credere che alla fine, non ci sia un motivo per sorridere. Eppure non ce la faccio ad avere tutto il giorno quella faccia e penso, penso… penso agli anni ’70 precisamente. Un tempo passato…